Bagno Bertuccelli | | Viareggio

  • PRENOTA ORA
Il Bagno Santini, detto poi nel 1902, Bagno Bertuccelli, viene costruito quando Firenze è ancora capitale provvisoria d’Italia, sul finire degli anni sessanta di due secoli fa, e si può quindi considerare “coetaneo”del Bagno Balena, Bagno Nettuno, Bagno Felice, che gli sorgono a poca distanza, e come questi è costruito su palafitte e corredato di rotonda sul mare, con cabine che hanno accesso all’acqua grazie a scalette a pioli. Al tempo vi lavora, come bagnina, Clorinda Rossi, sposata con Samuele Bertuccelli, un maestro d’ascia che grazie alla sua genialità saprà creare il pattino, il mezzo di soccorso che i bagnini adotteranno presto in sostituzione della scialuppa di salvataggio. Nel 1902 i Santini cedono la loro concessione la quale verrà acquistata dai coniugi Bertuccelli dando così origine al Bagno Bertuccelli. Arriva l’era fascista e nel 1943 viene smantellata la rotonda sul mare ed il Bagno Bertuccelli si assesta sull’arenile sui suoi 25 metri lineari di spiaggia e 60 cabine. Con l’arrivo della guerra il Bagno verrà smantellato su ordine dei tedeschi; solo nel 1946 con l’aiuto della figlia Iolanda Bertuccelli il Bagno verrà rimontato con più spazio, quindi maggiori comodità, per i servizi e cabine ridotte di numero (35), ma spaziose, rimarrà tale fino al 1998 quando sarà ristrutturato dai figli Italina e Rinaldo Cipriani.

CONTATTI